IL QUADERNO DI Pereda Pérez Arquitectos

Carlos Pereda y Óscar Pérez - Pereda | Pérez | Arquitectos - Pamplona (Spagna)

Passerella pedonale nei dintorni del Bastione di Labrit, Scuola Materna a La Milagrosa, alloggio unifamiliare a Villarcayo (Burgos) …

1 – Chi sono Carlos Pereda e Óscar Pérez?

Degli architetti che cercano di fare in modo che ogni lavoro corrisponda a ciò che viene loro chiesto e sempre dal punto di vista dell’architettura contemporanea.

2 – Quando avete scoperto di voler diventare architetti?

Prima di cominciare l’università eravamo già attratti dall’architettura, e questo interesse è via via cresciuto grazie ad alcuni professori della Scuola.

3 – Un punto di riferimento in architettura…

Tutti coloro che cercano di fare le cose bene…

4 – Se non foste diventati architetti, cosa avreste fatto?

Carlos: qualcosa nell’ambito della musica.

Óscar: non ci ho mai pensato.

5 – Un difetto e una virtù.

Tanti e così poche… Prendere il lavoro con troppa intensità e prendere il lavoro con troppa intensità…

6 – Come sono le vostre case?

Semplici, cercano di adattarsi ai requisiti del luogo e della proprietà.

7 – La domenica è il giorno per…

Tutto meno lavorare.

8 – Un luogo in cui cercare l’ispirazione.

Qualsiasi luogo e lo studio.

9 – Qual è l’ultimo libro che avete letto?

Un libro sull’opera di Paul Klee.

10 – Tra 15 anni…

Magari.

11 – Quando pensate all’architettura, vi viene in mente…

Quanto è difficile e preziosa.

12 – Matita o computer?

Matita e computer.

13 – Come definireste il vostro lavoro?

Impegnato e preciso.

14­ – Un progetto che vi piacerebbe fare.

Tutti quelli in cui ci sia un cliente impegnato; non ci piacerebbe mai smettere di fare alloggi unifamiliari.

15 – La vostra opinione sul design spagnolo.

Di una grande qualità che risponde con una grande formazione degli architetti spagnoli. Siamo molto più apprezzati oltre i nostri confini di quanto lo siamo nel nostro paese.

16 – Come mantenere uno stile proprio soddisfacendo le esigenze dei clienti?

È prioritario e ovvio soddisfare le esigenze del cliente. Non ci preoccupa lo stile, ma l’impegno nei confronti dell’opera di architettura e della sua contemporaneità.

17 – In architettura, cosa vi riesce meglio e cosa vi richiede uno sforzo maggiore?

Fare ogni volta progetti più precisi, e tutto ci costa fatica, sempre più: è paradossale.

18 – La vostra ricetta per il successo.

Lavorare, lavorare e lavorare pensando all’Architettura; ad ogni modo, il successo non deve essere necessariamente il riflesso del talento, che è molto più importante.

19 – Qual è il ruolo dei prodotti naturali nei vostri progetti?

Nella nostra opera il materiale è prioritario per cui i prodotti naturali sono i primi, per i loro colori e le texture che apportano.

20 – Il vostro prodotto più rappresentativo di l’Antic Colonial è…

Ha una gamma di prodotti molto amplia e di grande qualità…. Forse ci orientiamo sui prodotti naturali…

Inviare un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Would you
like us
to inspire your
interior space?

 Professional Individual