IL QUADERNO DI Eduardo Meneses

Eduardo Meneses Marquina - Estudio 3 Galdakao - Galdakao (Vizcaya), España

Abitazione”Bambu” a Gijon, Proposta per Centro di Interpretazione “Dunas de Liencres”. “Gutiérrez Liébana Abogados”, Alloggio a Plencia, “La Casa Faro”, Appartamento  a Firenze, Alloggio in Bahrain, Discoteca “Tempo” in Bahrain, Restyling Gambrinus 2.0, Appartamento a Castro Urdiales, Appartamento a New York…

1 – Chi è Eduardo Meneses?

Un creativo di origine venezuelana che è entrato di recente nel mercato spagnolo. Architetto di formazione, disegnatori di interni di professione e designer per vocazione.
Direttore di progetti di Estudio 3 Galdakao fondato nel 1980 da Juan Miguel Rioboo,
Aitor Solozabal e Jesús Barrero. Un’impresa di architettura e design che non ha smesso di lavorare da allora.

2 – Quando ha scoperto di voler diventato architetto?

Passavo delle ore a giocare con i “Lego” e penso che venga da lì… Già nell’adolescenza avevo le idee chiare.

3 – Un punto di riferimento nell’architettura.

Le Corbusier, Niemeyer e Carlos Raúl Villanueva, giocavano con il cemento come con la plastilina.

4 – Se non fosse diventato architetto si sarebbe dedicato a…

Qualsiasi cosa che mi consentisse di disegnare qualcosa e creare emozione con il risultato.

5 – Un difetto e una virtù.

Non leggo quasi niente, inoltre sono un po’ dislessico, inverto tutto, ho molta confusione in testa.
Una virtù, perseverante fino a raggiungere l’obiettivo.

6 – Com’è la sua casa?

Piccola, con una splendida vista sul Cantabrico, niente di ciò che si trova al suo interno può competere con il mare.

7 – La domenica è il giorno per…

Fare tranquillamente colazione, mangiare con gli amici ed essere a casa prima delle sei di sera. Mi piace non fare nulla prima di iniziare una nuova settimana.

8 – Un luogo in cui cercare l’ispirazione.

Nelle forme dei fiori, i loro colori, le piume degli uccelli, il muschio sulle rocce, nella natura caoticamente perfetta.

9 – Qual è l’ultimo libro che ha letto?

Non leggo… ricordo quello che ho sognato di notte.

10 – Tra 15 anni…

A livello personale mi piacerebbe continuare a sentire la passione che sento oggi per il mio lavoro. Poter lavorare per ditte conosciute lasciando piccoli e gradevoli ricordi e continuare ad aprire strade nel mercato internazionale in Estudio 3 con progetti di qualsiasi tipo.

11 – Quando pensa all’architettura le viene in mente…

Emozione!

12 – Matita o computer?

Idee generali a matita, ma alla fine il computer, mi consente di esplorare, scoprire e
arricchire i risultati.

13 – Come definirebbe il suo lavoro?

Intuitivo e con pochi riferimenti, mi piace che non assomigli a nulla di ciò che vedo ogni giorno.
Nello studio cerchiamo di apportare sempre qualcosa di diverso, per quanto sia piccolo.

14 – Un progetto che le piacerebbe fare.

Il prossimo che ci affidino in cui ci lascino dare spazio alle idee. Siamo interessati a creare emozione nel cliente con il risultato, indipendentemente dalla portata del progetto.

15 – La sua opinione sull’architettura e design spagnoli.

Più che l’architettura spagnola mi piace il design spagnolo. Molti giovani potenzialmente brillanti hanno qualcosa da dire.

16 – Come si può mantenere uno stile proprio soddisfacendo le esigenze dei clienti?

Entrando in empatia nelle brevi distanze affinché si fidino appieno.

17 – Nel suo lavoro, cosa le riesce meglio e cosa le risulta più faticoso?

Mi riesce meglio il disegno, mentre la cosa peggiore è accettare che, generalmente, vengono sminuite le idee per colpa di questioni meno importanti.

18 – La sua ricetta per il successo.

Per il momento “lavori in corso” per riuscire ad avere successo. Passione, lavoro e perseveranza.

19 – Qual è il ruolo dei prodotti naturali nei suoi progetti?

È un privilegio quando si possono usare. Parlano da soli, serve poco di più.

20 – Il suo prodotto preferito di L’Antic Colonial è…

I mosaici di “Victorian Collection”.

3 Commenti

  1. El Arqto Eduardo Meneses, es ese profesional que con su creatividad , su capacidad para asumir los retos y su pasión por el oficio, es todo un ejemplo a seguir en el quehacer en la Arquitectura y el Diseño

    Reply
  2. Se hace prácticamente fácil dejar a un experto como Eduardo realizar sus sueños ya que se trata de alguien muy especìfico a la hora de entender ideas

    Reply
  3. Edu,le define su sencillez,su dulzura,su paciencia y su Saber estar,es Creativo,y podra llegar donde se lo proponga,apuesto por el!!!

    Reply

Inviare un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Would you
like us
to inspire your
interior space?

 Professional Individual