Come trasformare una piscina in uno spazio unico

L’ondata di calore che ci accompagna quest’estate ci fa godere ancora di più, se possibile, di un bel tuffo in piscina. Da L’Antic  Colonial desideriamo lanciare delle idee per ristrutturare o costruire una piscina. In tal modo riusciremo ad ottenere uno spazio avvolgente ed elegante, oltre che rinfrescante.

La prima cosa da decidere e se desideriamo una piscina interrata o in superficie.
In questo post ci concentreremo sulle prime dal momento che, nonostante richiedano un’istallazione più complessa, offrono molte più prestazioni e possibilità.
Una volta scelta la zona in cui verrà installata, dovremo scegliere il tipo di superficie per la piscina. Questa può essere di poliestere, in muratura o di pannelli, tra gli altri materiali. Su questa superficie potremo scegliere diverse prodotti con cui rivestire il “bacino” della piscina. La scelta migliore consiste nel mosaico vitreo a causa del suo peso, delle sue caratteristiche tecniche (assorbimento d’acqua, resistenza…) e alla sua facile installazione. L’Antic  Colonial dispone di una vasta gamma di questo tipo di mosaici per poter personalizzare la piscina con un solo colore o vari colori, greche, sfumature o addirittura disegni o logotipi. Una menzione a parte meritano i mosaici personalizzati con cui si può rivestire la piscina, applicando qualsiasi immagine per creare uno spazio unico.

Anche se meno abituale, si può utilizzare anche la pietra naturale come rivestimento e pavimento, a condizione che le caratteristiche tecniche e la finitura della stessa lo consentano. Ad esempio, il centro wellness e Spa AIRE Ancient Baths di New York, realizzato da Alonso Balaguer y Arquitectos Asociados con il marmo Blanco Almería nella sua finitura speciale Classico. È vero che questa opzione viene utilizzata maggiormente nelle piscine coperte o nei centri di spa.

La piscina integrata in un contesto

Bisogna concepire una piscina come parte di un contesto. Un elemento circondato da un giardino/terrazzo che deve essere considerato come un progetto globale affinché sia completo. Per questo possiamo circondare la piscina con vari materiali che si abbinino al progetto di paesaggistica/giardinaggio.
Il legno naturale offrirà sempre un tocco distintivo che non si riesce ad ottenere con altri materiali. Un elemento al 100% naturale e vivo che migliora con il passare del tempo. È vero che richiede una cura più specifica rispetto ad altri materiali, ma le sensazioni che trasmette sono realmente uniche. L’Antic  Colonial dispone della pedana da esterno Ipe Iguazú, realizzata con legno di colore bruno scuro con toni verdastri o tabacco, molto resistente e di grande durezza e densità.
Un effetto simile lo possiamo trovare nella collezione di pedane da esterno Styledeck Plus. Dei pavimenti costituiti da legno PEFC riciclato e materiale riciclato HDPE con cui la manutenzione e pulizia è molto più semplice.

Un’altra possibilità per l’esterno delle piscine è la pietra naturale. Come per l’interno, bisognerà scegliere un materiale e una finitura adeguati, che soddisfino la normativa antiscivolo (DIN S1 131). Marmi come Capadocia Sand Home Bioprot, calcari come Mini Brick Burkhara Anticato o lavagne come Fidji Natural Home BIOprot sono perfetti per queste zone.

Infine, un altro materiale con cui possiamo completare il nostro progetto sono i mosaici di pietra naturale. Se hanno una buona finitura e la superficie è regolare, si possono utilizzare come pavimento per dare un tocco differente alla piscina. Un esempio si trova nella Casa Sardinera, progettata da Ramón Esteve Estudio, in cui è stato utilizzato il mosaico Paradise Lake Stone Blanco.

Inviare un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Would you
like us
to inspire your
interior space?

 Professional Individual