foto_autor_sanahuja

Sanahuja & Partners

Nome dello studio:

Sanahuja & Partners

Posizione dello studio:

Valencia, Castellón e Ibiza.

Descrizione dello studio:

sanahuja&partners è un collettivo di architetti con sede nelle città di Valencia, Castellón e Ibiza e partner internazionali in America Latina, condotto dall’architetto Jaime Sanahuja.

Il suo lavoro include sia lavori pubblici che privati e la partecipazione a concorsi; è specializzato principalmente in alloggi unifamiliari e ristrutturazione.

La metodologia di lavoro e progettazione prende il via dai valori della cultura mediterranea, spazio geografico in cui si inserisce gran parte delle opere costruite da parte del gruppo. Si presta speciale attenzione all’ubicazione del progetto e al suo ambiente, sia urbano che paesaggistico o patrimoniale preesistente in caso di intervento di ristrutturazione, oltre al massimo impiego della luce naturale, primo principio di sostenibilità delle proposte architettoniche.

Gli spazi progettati sono funzionali e caldi, grazie all’uso di texture e materiali naturali, principalmente pietra e legno.

Biografia del capo di progetto:

Jaime Sanahuja. Architetto Direttore. È architetto laureatosi presso la Escuela Superior de Arquitectura di Valencia nel 1982 (ETSAV). È direttore dello studio di architettura sanahuja&partners, e concilia la sua attività professionale dal 2006 con la docenza, in qualità di professore associato presso il Dipartimento di Progettazione Architettonica della ETSAV, e con il suo lavoro di ricerca in Architettura Moderna Spagnola.

Emilio Cubillos.  Architetto Associato. Architetto laureatosi presso la ETSAV nel 1999.

Mar Nadal.  Architetta Associata. Architetta laureatasi presso la ETSAV nel 2000.

Carlos Perles.  È architetto e urbanista laureatosi presso la FAAP di São Paulo, Brasile, nel 2001.

Responsabile e coordinatore dei progetti in Brasile.

Juan Trilles. Architetto Collaboratore. Architetto laureatosi presso la ETSAV nel 2007.

Nome dello spazio espositivo:

Living atmosphere

Descrizione dello spazio espositivo:

Si tratta dell’astrazione di uno spazio “per soggiornare”, un uso sempre presente nell’architettura. Nella proposta vengono integrati sia un tavolo per mangiare e/o lavorare, un caminetto e uno schermo TV, elementi sempre presenti negli spazi domestici destinati a “soggiornare”, anche se, a una scala differente, essa potrebbe risolvere la facciata di un luogo più ampio destinato a spazi multiuso. Hall – lobby di hotel, sale d’attesa, ecc.

Viene potenziata al massimo la plasticità dei materiali scelti, pietra e legno, materiali classici che contrastano con la modernità compositiva dello stand e del mosaico Lines de L’Antic Colonial, ispiratore del concetto. Il calore del legno convive in perfetta armonia con la pietra, in una progettazione in cui si è integrata l’illuminazione per sottolineare la geometria e offrire la possibilità di creare diverse atmosfere in uno stesso spazio.

Materiali impiegati nello spazio:

- Mosaico in pietra: Lines Safary Modul Brown

- Piastrelle in pietra: Kayac Classico

- Pavimento in legno naturale Manhattan Madison

 

Would you
like us
to inspire your
interior space?

 Professional Individual